Ordine degli Ingegneri di Verona

INFORMATIVE

Comunicato Stampa Ordine Ingegneri

Il nuovo CoworkING degli Ingegneri di Verona protagonista a CowoCamp 14

Il «CoworkING» dell’Ordine Ingegneri di Verona e Provincia diventa “grande” e dal prossimo autunno, nella nuova sede agli ex Magazzini Generali, amplia i propri spazi e servizi in un’area strategica che ritorna a vivere, adiacente alla fiera di Verona e agli svincoli autostradali ma sempre vicina al cuore della città.

Il nuovo progetto verrà presentato a Milano domani, sabato 28 giugno, nell’ambito di  CowoCamp14, V Barcamp Nazionale sul Coworking, l’appuntamento di riferimento a livello nazionale ed europeo per tutte le iniziative di coworking avviate in Italia. 
Promosso da Cowo®, il network di spazi di coworking italiano con la media partnership di Weconomy by Logotel e in collaborazione con il Comune di Milano (Consiglio di Zona 3), l’evento avrà come tema: “Coworking: il racconto dell’esperienza e l’esperienza del racconto”. In programma interventi da parte di rappresentanti di tutte le maggiori realtà del coworking nazionale e dei protagonisti del settore in Italia. Da sottolineare la presenza significativa di Cristina Tajani, assessore al lavoro del Comune di Milano che, primo tra i Comuni italiani, ha voluto attuare una politica di sostegno al coworking. L’incontro si svolgerà al Camplus Living Rubattino, via Caduti di Marcinelle 2, Milano, dalle 10.30 alle 19.30 con ingresso libero.
A illustrare il nuovo progetto di «CoworkING» dell’Ordine Ingegneri di Verona saranno Carlo Reggiani, consigliere dell’Ordine Ingegneri di Verona e provincia e Ilaria Segala, referente eventi e servizi per l’Ordine. 
A #cowocamp2014 gli Ingegneri di Verona presenteranno in anteprima la loro ormai prossima “casa” negli spazi riqualificati degli ex Magazzini Generali nell’area storica della ZAI di Verona e, in particolare, illustreranno l’evoluzione di «CoworkING» nel nuovo Magazzino1: 3 sale di lavoro, 25 postazioni, 1 sala riunioni, 1 auditorium con 90 posti (per eventi, hackathon e maker faire), 1 sala corsi con 45 posti, attrezzatura multimediale all’avanguardia, wifi free e connessione ultra banda. 

«Il progetto di CoworkING che andremo ad inaugurare nella nuova sede – sottolinea Carlo Reggiani, consigliere dell’Ordine e referente per le attività Cowo – non sarà più un “semplice” luogo di lavoro concreto per professionisti che vogliano condividere spazi, idee e progetti lavorativi, a costi più che sostenibili, ma diventa un vero e proprio “incubatore di innovazione”, “un modello aperto e intelligente” e uno strumento straordinario di “rigenerazione sociale” per un’area in fase di riqualificazione dopo decenni di abbandono. Per gli Ingegneri rappresenta una sfida e una scommessa: convinti come siamo che non basti una riqualificazione edilizia per far rivivere il tessuto urbano delle città, in un mondo sempre più collegato e connesso».

L’Ordine Ingegneri di Verona è stato il primo, tra tutti gli Ordini professionali d’Italia, ad aderire alla rete di Coworking, nata a San Francisco nel 2005 e importata in Italia nel 2008. 
Inaugurato nel gennaio 2012,  nella sede storica di via Leoncino in centro città,  il progetto  «CoworkING» è stato il primo luogo di lavoro in comune per professionisti avviato a Verona. Uno spazio a disposizione di chiunque (ingegneri e non, liberi professionisti e lavoratori autonomi) con locali e postazioni con accesso wi-fi a internet, a prezzi decisamente sostenibili e con il valore aggiunto – non monetizzabile – della possibilità di creare nuove conoscenze, relazioni e reti professionali. Molti i professionisti, non solo ingegneri, che vi hanno svolto attività di mediazione, riunioni con clienti, pianificazione di progetto con colleghi.

Comunicato Stampa Ordine Ingegneri

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Rimani in contatto per essere informato sulle attività
torna all'inizio del contenuto